Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - L'incertezza attorno alla crisi greca e alle sue ripercussioni su altri paesi europei ha dominato anche oggi le contrattazioni alla Borsa svizzera: l'indice SMI ha chiuso la seduta in ribasso dello 0,62% a quota 6'448.49 punti, l'allargato SPI dello 0,63% a 5'712.75 punti.
Dopo il tonfo di ieri, i titoli bancari hanno limitato le perdite, ma hanno nuovamente chiuso in territorio negativo: UBS ha perso lo 0,12% a 16,16 franchi, Credit Suisse l'1,09% a 46,44 franchi e Julius Baer il 2,33% a 34,85 franchi.
Pure in ribasso i titoli di Swiss Re (-1,46% a 44,61 franchi), Zurich Financial Services (-1,06% a 234,30 franchi) e Adecco (-1,05% a 61,30 franchi), che domani presenteranno i risultati trimestrali. Swiss Life è scesa del 3,84% a 125,20 franchi, mentre ABB ha chiuso in calo dello 0,87% a 20,41 franchi, nonostante il rilevamento per un miliardo di dollari di Ventyx, impresa americana specializzata in soluzioni informatiche.

SDA-ATS