Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 6106,05 punti (+0,54% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,51% a 5541,82 punti.

Il mercato è influenzato dalle buone chiusure di Wall Street (Dow Jones +1,39% a 11'774,59 punti, Nasdaq +0,73% a 2636,05 punti) e Tokyo (Nikkei +2,72% a 9206,753 punti).

L'attenzione è puntata ancora una volta sul Giappone: la situazione sembra stabilizzarsi, ma il pericolo di una contaminazione radioattiva su vasta scala non può ancora essere scartato. Stando agli operatori i mercati continueranno quindi ad essere interessati da un diffuso nervosismo. Sul fronte interno mancano per il momento notizie di rilievo.

Avvio in rialzo anche per le altre principali piazze continentali. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,87% a 6715,17 punti), Londra (Ftse 100 +0,45% a 5721,71 punti), Parigi (Cac 40 +0,56% a 3807,51 punti) e Milano (Ftse Mib +0,67% a 21'282 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS