Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo una mattinata positiva seguita ai forti guadagni messi a segno lunedì, nel corso del pomeriggio la Borsa svizzera ha perso molto del suo smalto. Gli investitori sono in attesa degli sviluppi in Giappone e in Libia. In chiusura, l'indice delle blue chip SMI si è attestato a 6227,03 punti, segnando una crescita marginale dello 0,05%. Quello allargato SPI ha terminato a 5663,18 punti, in progressione dello 0,06%. Hanno sostenuto gli scambi i pesi massimi farmaceutici e del lusso.

In crescita è risultata Swatch (+2,20% a 395 franchi) e Richemont (+3,29% a 51,8 franchi), dopo la pubblicazione dei dati sulle esportazioni di orologi per febbraio. Un settore che continua a godere di ottima salute, dal momento che l'export per il mese in rassegna è cresciuto del 17,8% a 1,40 miliardi di franchi su un anno.

Tra i pesi massimi, Roche è avanzata dello 1,10% a 128,7 franchi e Novartis dello 0,81% a 49,59 franchi. Quest'ultima società, oltre ad incassare un giudizio positivo di Citigroup, si è rafforzata ulteriormente in Cina sul mercato dei vaccini rilevando, per un prezzo non divulgato, il laboratorio Zhejiang Tianyuan Bio-Pharmaceuticals. Stando a una nota odierna della società basilese, Novartis detiene l'85% dell'azienda cinese, descritta come uno dei più importanti produttori di vaccini del paese. Ha frenato il mercato Nestlé (-1,08% a 50,45 franchi), in seguito anche a un giudizio mitigato emesso da JPMorgan.

Tra i bancari, UBS ha perso i guadagni del mattino scivolando sotto la linea (-0,72% a 16,66 franchi), mentre il Credit Suisse è cresciuta dello 0,72% a 39,05 franchi. In flessione dello 0,35% a 39,49 franchi Julius Baer. Tra gli assicurativi, ZFS è salita dello 0,55% a 255 franchi, mentre Swiss Re ha subito una diminuzione dello 0,59% a 50,55 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS