Navigation

Borsa svizzera in positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2011 - 11:43
(Keystone-ATS)

Dopo un avvio incerto, la Borsa svizzera ha riguadagnato terreno in tarda mattinata registrando un netto picco alle 11 circa. Verso le 11:30 l'indice dei valori guida SMI progrediva dello 0,50% a 6624,91 punti; quello allargato SPI dello 0,93% a 5978,34 punti.

Sul listino principale sono solo due i titoli in negativo: Lonza che perde lo 0,51% e Roche che scende di 3,3 franchi (-2,39%) a 134,7 franchi. Va notato che oggi il titolo è trattato senza la cedola del dividendo di 6,6 franchi. Quanto agli altri pesi massimi difensivi: Nestlé e Novartis segnano entrambe crescite dello 0,57%.

Tra le altre blue chip a registrare i maggiori guadagni è Adecco (+6,40%): la principale società mondiale attiva nel settore dell'intermediazione di impieghi temporanei ha realizzato un utile netto di 423 milioni di euro (543 milioni di franchi), contro gli 8 milioni del 2009. Da parte sua il fatturato è salito del 26% a 18,7 miliardi di euro, con una crescita organica del 12%. A livello operativo il risultato è passato da 197 a 667 milioni di euro.

Per quanto riguarda i bancari: Ubs sale dell'1,48%, Julius Bär dello 0,43% e Cs Group dello 0,24%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.