Navigation

Borsa svizzera risale in positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2011 - 12:01
(Keystone-ATS)

Dopo aver trascorso una prima parte della mattinata in negativo, gli indici della Borsa svizzera hanno ripreso slancio poco dopo le 10.00, passando sopra la linea di demarcazione. Alle 11.30, l'SMI - indice principale - segnava un incremento dello 0,46% a 6255,55 punti. Bene anche l'SPI, in crescita dello 0,42% a 5686,70 punti.

Sostiene il mercato il peso massimo Nestlé (+1,19%), ieri in perdita, come anche i titoli ciclici ABB (+0,47%), Holcim (+1,22%) e Lonza (+0,53%).

Tra i bancari, UBS scende dello 0,18% e Credit Suisse dello 0,36%. In positivo solo Julius Bär (+0,63%). Tra gli altri pesi massimi, Roche sale dello 0,70%, mentre Novartis cede lo 0,20%.

Tra i titoli del lusso, dopo la forte crescita di ieri, Swatch risulta in flessione dello 0,89%. In controtendenza Richemont (+0,39%).

Sul listino allargato, il titolo Repower avanza del 2,22%. Il fornitore di elettricità grigionese ha registrato l'anno scorso un utile di 80 milioni di franchi, in calo del 28% rispetto all'anno precedente. Il fatturato dal canto suo è migliorato del 16% a 2,27 miliardi di franchi.

Oerlikon segna un +9,8%. Dopo due anni nelle cifre rosse, nel 2010 il gruppo ha ottenuto un utile netto di 5 milioni di franchi, contro una perdita netta di 592 milioni nel 2009. Gli analisti si attendevano mediamente un "buco" di 74 milioni. Le vendite del gruppo industriale sono migliorate di un quarto a 3,6 miliardi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.