Navigation

CF: segreto bancario, verso assistenza giudiziaria facilitata

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 14:51
(Keystone-ATS)

La Svizzera in futuro, nell'ambito dell'assistenza giudiziaria, non dovrebbe più fare distinzione tra frode ed evasione fiscale. Si dovrebbero applicare regole analoghe a quelle che riguardano l'assistenza amministrativa. Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di elaborare entro la metà del 2012 un progetto, da porre in consultazione.

Tale progetto concerne la modifica della legge sull'assistenza internazionale in materia penale (AIMP) e i Protocolli addizionali del Consiglio d'Europa. L'assistenza giudiziaria verrebbe accordata più facilmente sulla base degli accordi di doppia imposizione rivisti e adattati ai criteri OCSE.

Dall'introduzione dello standard previsto dall'articolo 26 del modello di Convenzione dell'OCSE, decisa dal Consiglio federale il 13 marzo 2009, la Svizzera presta assistenza amministrativa anche nei casi di sottrazione d'imposta, per i quali il diritto vigente non prevede alcuna assistenza giudiziaria. Al fine di evitare lacune e contraddizioni, il 29 maggio 2009 il Consiglio federale ha pertanto preso la decisione di principio di adattare il diritto in materia di assistenza giudiziaria alle basi della cooperazione internazionale in caso di reati fiscali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?