Navigation

Coree: Pyongyang, penisola esploderà se sud farà esercitazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2010 - 16:55
(Keystone-ATS)

SEUL - La Penisola coreana "esploderà" se la Corea del Sud compirà l'annunciata esercitazione di artiglieria sull'isola di Yeonpyeong: lo ha dichiarato il ministero degli esteri di Pyongyang attraverso l'agenzia di stampa ufficiale Kcna.
"Se la Corea del Sud oserà portare a termine le sue esercitazioni d'artiglieria, la situazione nella penisola coreana esploderà e non si potranno evitare conseguenze disastrose", avverte il comunicato nordcoreano.
L'isola di Yeonpyeong, dove Seul intende compiere le sue manovre militari in una giornata compresa fra oggi e il 21 dicembre, è la stessa che fu cannoneggiata il 23 novembre dal Nord, causando quattro morti, fra cui due civili.
Pyongyang, sempre attraverso la Kcna, ha inoltre dichiarato che gli Stati Uniti forniscono perfino uno "scudo umano" per l'esercitazione di Seul: "Il dipartimento di Stato americano - scrive la Kcna - ha inviato un messaggio minacciando la Repubblica democratica popolare di Corea (il nome ufficiale della Corea del Nord, ndr), ripetendo con insistenza che degli americani e dei giornalisti stranieri sono presenti sull'isola. Gli Stati Uniti forniscono perfino uno scudo umano" ai militari sudcoreani, conclude il comunicato di Pyongyang.
È previsto che una ventina di militari USA fornisca alla marina militare nordcoreana assistenza tecnica in occasione dell'esercitazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?