Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Il governo giapponese ha annunciato il rafforzamento delle sanzioni contro la Corea del Nord, in risposta all'affondamento della corvetta sudcoreana Cheonan. Una misura di natura più simbolica che reale, essendo l'interscambio commerciale pressoché azzerato tra i due Paesi.
"Il governo ha approvato nuove misure contro il Nord", ha annunciato il segretario Hirofumi Hirano.
Nella sostanza, i residenti del Nord nel Sol Levante saranno tenuti a chiedere il via libera alle autorità nipponiche sulle rimesse verso Pyongyang del valore superiore ai 3 milioni di yen (poco più di 38'000 franchi al cambio attuale), a fronte del precedente limite di 10 milioni di yen (quasi 128'000 franchi).

SDA-ATS