Navigation

Costa d'Avorio: al via nuova mediazione diplomatica africana

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2011 - 17:08
(Keystone-ATS)

ABIDJAN - Il presidente uscente della Costa d'Avorio Laurent Gbagbo ha accolto questo pomeriggio al palazzo presidenziale i quattro emissari africani che hanno il compito di negoziare le sue dimissioni e di convincerlo a cedere il potere al suo rivale Alassane Ouattara, vincitore delle elezioni e considerato dalla comunità internazionale nuovo legittimo presidente.
I quattro emissari inviati dall'Ecowas (Comunità economica degli Stati dell'Africa Occidentale), i tre capi di Stato del Benin, di Capo Verde e Sierra Leone, oltre al primo ministro del Kenya Raila Odinga, si erano recati nel Paese africano a fine dicembre e avevano annunciato in quella occasione che sarebbero ritornati ad Abidjan il 3 gennaio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.