Navigation

Costa d'Avorio: USA pronti esame eventuale accoglienza Gbagbo

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2011 - 21:49
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Gli Stati Uniti si sono detti pronti ad esaminare una eventuale richiesta di accoglienza negli Usa del presidente uscente della Costa D'Avorio, se Laurent Gbagbo, che per il momento rifiuta di lasciare il potere, la inoltrerà.
Una fonte anonima del Dipartimento di Stato Usa ha detto all'Afp, oggi a Washington: "Vogliamo che se ne vada. Se volesse venire qui, saremmo naturalmente pronti ad esaminare questa possibilità come mezzo per porre termine alla crisi".
La stessa fonte, senza nascondere però la sua perplessità in proposito, ha aggiunto che "tutte queste possibilità rischiano di scomparire rapidamente, visto quello che sta succedendo sul terreno e visto che, in base alle nostre informazioni, (Gbagbo) si sta ostinando". Parte della famiglia di Gbagbo vive ad Atlanta, in Georgia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.