Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sulla scia della persistente stabilità della dinamica dell'economia globale, gli esperti del Credit Suisse hanno alzato chiaramente le previsioni sulla crescita del prodotto interno lordo elvetico. Ora la banca si aspetta per il 2011 un ritmo di espansione dell'1,9%, contro l'1,2% previsto in precedenza.

Molti rischi, inclusi nelle previsioni della scorsa estate, dovrebbero influire tutt'al più in misura marginale, fa sapere la banca in una nota odierna. Fra tali fattori sono citati un rallentamento congiunturale negli Stati Uniti, massicci contraccolpi nella zona dell'euro, nonché pressioni inflazionistiche e un possibile crollo del mercato immobiliare in Cina

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS