Navigation

Crisi: CNBC, Fed si prepara a taglio stime crescita USA

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2010 - 16:27
(Keystone-ATS)

NEW YORK - La Federal Reserve Bank (Fed) si prepara a rivedere al ribasso le stime di crescita degli Stati Uniti, ed al rialzo quelle sulla disoccupazione.
Secondo quanto riportato dall'emittente CNBC, la banca centrale statunitense dovrebbe tagliare le proprie stime nei prossimi giorni. Domani è in programma la diffusione dei verbali della Fed relativi alla riunione del 2-3 novembre, quella in cui ha annunciato una nuova ondata di acquisti di titoli di stato, ed è probabile che la revisione al ribasso della crescita venga comunicata attraverso i verbali. Inoltre, secondo il Financial Times, la Fed rivedrà al rialzo anche le stime sulla disoccupazione, e per la prima volta renderà note quelle per il 2013.
In giugno, quando ha pubblicato le ultime previsioni, la crescita 2011 era stimata in una forchetta compresa fra il 3,5% e il 4,2%, ma alcuni osservatori ritengono che sarà tagliata a 3-3,5%. La disoccupazione dovrebbe restare intorno all'8% fino alla fine del 2012, contro il 7,1-7,5% previsto in giugno, aggiunge il Financial Times. "Prevedo che le assunzioni aumenteranno solo gradualmente e per questo ritengo che il tasso di disoccupazione resterà elevato per diverso tempo: non credo che scenderà sotto l'8% prima del 2013", ha detto Sandra Pianalto, presidente della Fed di Cleveland.
Domani, il Dipartimento del Commercio comunicherà la seconda stima sul pil del terzo trimestre: nella prima lettura è stata prevista una crescita del 2%, gli analisti interpellati da Bloomberg si attendono una revisione al +2,4%. Domani saranno inoltre rese note alcune indicazioni sul mercato immobiliare, con le vendite delle case esistenti.
Mercoledì, invece, in programma ci sono i dati sugli ordini dei beni durevoli, sulla spesa personale, sulle vendite di case esistenti, sulle richieste di sussidio alla disoccupazione, oltre all'indice Michigan sulla fiducia dei consumatori.
Molti dei dati sono stati anticipati in quanto giovedì è il Thanksgiving: Wall Street resterà chiusa il giorno del ringraziamento mentre venerdì chiuderà prima, alle ore 13.00.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?