Navigation

Egitto: morti e feriti nel Sinai

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 luglio 2011 - 10:55
(Keystone-ATS)

Un ufficiale dell'esercito egiziano e tre civili, tra cui un ragazzo di 13 anni, sono rimasti uccisi in scontri tra gruppi armati e forze di sicurezza ieri nel nord Sinai, in seguito all'assalto di un posto di polizia ad el Arish, hanno riferito oggi le stesse forze di sicurezza egiziane, mentre l'agenzia di stampa Mena dà conto di cinque arresti nella notte.

Secondo la ricostruzione dell'episodio, tra i 100 e i 150 uomini armati hanno attraversato la città a bordo di auto e motociclette, sventolando bandiere con frasi inneggianti all'Islam e sparando in aria. Alcuni di loro hanno poi preso d'assalto la stazione di polizia dando vita ad una sparatoria con le forze dell'ordine e in cui ha perso la vita l'ufficiale dell'esercito, mentre i civili rimasti uccisi sono un settantenne, e due ragazzi di 13 e 18 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?