Navigation

Egitto: piazza non accoglie invito esercito

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2011 - 12:54
(Keystone-ATS)

La piazza non sta accogliendo l'invito dell'esercito di ritornare a casa a riprendere la vita di tutti i giorni. Migliaia di manifestanti sono nella grande piazza Tahrir, al centro del Cairo, ed è continuo il flusso di persone che arrivano per unirsi al quinto giorno di 'occupazione' della piazza.

I manifestanti organizzano cortei improvvisati intorno alla rotonda centrale, preparano megastriscioni da appendere nel pomeriggio con pittura e pennelli. Molti si passano i giornali dell'opposizione con le fotografie della grande manifestazione di ieri.

Al centro della piazza un gruppo di circa 20 Ulema sta tenendo un comizio mentre sull'altro lato della piazza i manifestanti continuano ad inneggiare lo slogan di questa protesta popolare: "fuori, fuori". L'atmosfera della piazza è tranquilla anche se giungono notizie della formazione di cortei pro Mubarak al Cairo, ma anche a Ismailia e a Suez.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.