Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dieci nuovi ministri hanno prestato giuramento oggi nell'ambito del rimpasto di governo che era stato promesso dal presidente egiziano Mohammed Morsi dopo le violente proteste del mese scorso.

I dicasteri più importanti che hanno cambiato guida sono quello dell'interno, affidato al generale dell'esercito Mohamed Ibrahim, fino ad ora vice del titolare sostituito Ahmed Gamaleddin, e quello delle finanze, dove è stato nominato el-Morsi el-Sayed Hegazy, un accademico specialista di finanza islamica e vicino ai Fratelli musulmani di Morsi.

Il titolare delle Finanze, nelle sue prime dichiarazioni, ha detto di esser pronto a completare i negoziati con il Fondo monetario internazionale per un prestito di 4,8 miliardi di dollari per far fronte alla crisi economica del paese. Domani è atteso l'arrivo al Cairo del responsabile dell'Fmi per il Medio Oriente e l'Asia centrale Masood Ahmed.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS