Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Il deficit di bilancio della Francia si è attestato nel 2010 a quota 148,8 miliardi di euro, ovvero un miliardo in meno rispetto alle previsto, e questo "consolida" la previsione di un deficit per il 2010 pari al 7,7% del prodotto interno lordo. Lo afferma in una nota il ministro del bilancio francese François Baroin.
Anche la ministra dell'economia francese, Christine Lagarde, ha affermato che "gli impegni della Francia saranno mantenuti: il livello di deficit al 7,7% del Pil per il 2010 dovrebbe essere mantenuto, e quello del 6% per il 2011 è giudicato credibile dall'Ocse e dalle altre istituzioni finanziarie internazionali".
"Non lasceremo che s'installi la tentazione del lassismo nella gestione dei conti pubblici della Francia, e continueremo nel cammino di risanamento" ha aggiunto. Per un motivo "finanziario", tenere sotto controllo il costo dell'indebitamento, ma anche per uno "politico", dare un esempio di "sovranità nazionale" per scongiurare l'eventualità di un attacco speculativo come quello vissuto da Grecia e Irlanda.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS