Navigation

Germania: migliaia in piazza contro stato Big Brother

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2010 - 19:57
(Keystone-ATS)

BERLINO - Migliaia di persone hanno protestato oggi a Berlino per una maggiore protezione dei dati personali e un minore controllo dello Stato sui cittadini.
Con questa iniziativa, guidata tra gli altri dal leader del sindacato Verdi, Frank Bsirske, una grossa parte della popolazione chiede al governo uno stop alla raccolta dei dati personali dei dipendenti.
Bsirske, infatti, ha chiesto l'abolizione del cosiddetto sistema "Elena", un computer centrale in grado di immagazzinare milioni di dati che dovrebbe partire dal 2012 e che verrà usato per il controllo delle dichiarazioni dei redditi. La storia europea degli ultimi 80 anni ci insegna "per quali scopi folli le raccolte dati possono essere usate in seguito", ha detto il leader sindacale.
È il secondo anno consecutivo che i cittadini protestano per una maggiore protezione dei dati personali. Oggi, secondo le stime della polizia, hanno partecipato alla manifestazione circa 7.500 persone, in calo rispetto alle 10mila del 2009.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?