Navigation

Ghana: accusata di essere una strega, bruciata viva

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 novembre 2010 - 10:01
(Keystone-ATS)

NAIROBI - Il Ghana è sotto shock dopo che un'anziana è stata bruciata viva perchè accusata di essere una strega. Lo scrive la Bbc online. La donna, 72 anni, è morta per le ferite riportate il giorno dopo il tragico evento. Il fatto è accaduto qualche giorno fa nella città portuale di Tema, vicino la capitale Accra.
La donna è stata cosparsa di kerosene da un gruppo di cinque persone, uno dei quali, precisa la stessa fonte, potrebbe essere un religioso, un pastore evangelico. Le autorità di polizia hanno arrestato tre donne e due uomini con l'accusa di avere torturato e ucciso Ama Hemmah dopo che la vittima aveva confessato di essere una 'stregà. I cinque hanno negato di avere commesso il crimine e hanno parlato di un "incidente". Secondo fonti di sicurezza il gruppo le avrebbe dato fuoco con "l'obiettivo di liberarla dagli spiriti del male". Le foto della donna ustionata hanno fatto il giro del Paese creando sconcerto tra la popolazione civile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?