Navigation

Grecia: ok Eurogruppo a quinta tranche aiuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2011 - 21:05
(Keystone-ATS)

I ministri delle finanze della zona dell'euro, riuniti in teleconferenza, hanno approvato la quinta tranche di aiuti alla Grecia, del piano che comprende complessivi 110 miliardi di euro di prestito su tre anni, accordato nel maggio 2010. Lo annuncia un comunicato pubblicato al termine della teleconferenza. Il prestito sarà sbloccato entro il 15 luglio.

La decisione di rinunciare alla riunione straordinaria a Bruxelles dei ministri dell'Eurogruppo, già fissata per domani, e di convocare la teleconferenza di oggi è la dimostrazione, come hanno fatto notare fonti europee, che non esistevano più ostacoli di rilievo al via libera che poi è arrivato.

L'assegnazione della tranche sbloccata oggi (8,7 miliardi dell'Ue e 3,3 miliardi del Fondo monetario internazionale) è stata resa possibile dopo l'approvazione da parte del parlamento greco delle misure di austerità e delle norme di riforma mercoledì e giovedì scorsi, provvedimenti che hanno allontanato lo spettro del default.

I ministri dell'Eurogruppo hanno accolto con "soddisfazione i progressi" fatti dalla Grecia per mettere in atto le intese politiche raggiunte con la Commissione europea, in accordo con la Bce, e con l'Fmi. In particolare i ministri, si legge nella nota, hanno giudicato positivamente l'adozione di norme chiave sulla strategia fiscale e sulle privatizzazioni da parte del parlamento greco.

Il ministro delle finanze greco, Evangelos Venizelos, ha indicato di prevedere che la decisione del Fondo monetario internazionale sulla propria parte della quinta tranche arriverà l'8 luglio. Egli ha aggiunto che l'Eurogruppo si riunirà per decidere sul nuovo piano di aiuti entro la metà di settembre, e ha sottolineato che ora per la Grecia è cruciale attuare i tagli di bilancio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?