Navigation

Irlanda: Fmi pronta a rapide discussioni per aiuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2010 - 08:24
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Il Fondo monetario internazionale è pronto ad aiutare l'Irlanda con prestiti pluriannuali e ora inizierà "rapide" discussioni sul programma economico dell'Irlanda. Lo ha affermato il direttore del Fondo, Dominique Trauss-Kahn.
"Un team del Fondo monetario, già in Irlanda per colloqui tecnici, inizierà - ha detto Trauss-Kahn - ora rapide discussioni sul programma economico con le autorità irlandesi, la Commissione europea e la Bce".
Intanto La Banca Centrale Europea (Bce) ha comunicato che "accoglie con favore la richiesta del governo irlandese di assistenza finanziaria da parte del Fondo Monetario Internazionale, dell'Ue e dei membri dell'area Euro.
Nella nota la Bce sottolinea di concordare "con la Commissione, con i ministri dell'Ecofin e con l'Eurogruppo sul fatto che fornire gli aiuti è essenziale per difendere la stabilità".
Il Consiglio direttivo della Bce rileva comunque come gli aiuti "saranno fortemente condizionati a determinate politiche economiche, sulla base del programma che le autorità irlandesi hanno concordato con la Commissione, il Fmi e la Bce".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?