Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - Nuove difficoltà per l'ex premier israeliano Ehud Olmert (Kadima) che oggi ha appreso, secondo la radio militare, che nei suoi confronti verrà emessa una nuova incriminazione, la seconda.
La vicenda riguarda le attività svolte da Olmert nella seconda metà degli anni Novanta quando era ministro per l'industria e il commercio. In particolare nomine e cariche statali di diversi esponenti del suo partito di allora, il Likud, che in apparenza non avevano i requisiti necessari. L'ex premier, mediante un portavoce, ha subito replicato di non aver alcunché da rimproverarsi in merito.
Olmert è attualmente sotto processo a Gerusalemme per altre complesse vicende, fra cui un traffico di 'bustarelle' piene di dollari in contanti da lui ricevute - secondo l'accusa - dall'uomo di affari statunitense Morris Talansky.

SDA-ATS