Navigation

Israele: si apre oggi il processo a Benyamin Netanyahu

Benyamin Netanyahu KEYSTONE/EPA/ADINA VALMAN / HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2020 - 10:49
(Keystone-ATS)

Si apre nel primo pomeriggio a Gerusalemme il processo contro Benyamin Netanyahu che stamattina guiderà la prima riunione del governo di emergenza nazionale con Benny Gantz. Le accuse sono di corruzione, frode e abuso di potere in tre distinte inchieste.

Alle 15 (le 14 in Svizzera) i tre giudici dichiareranno aperto il dibattimento: in aula saranno presenti il premier - il primo in carica nella storia del Paese ad essere processato - e gli altri imputati nelle indagini, ovvero gli uomini di affari Arnon Mozes, Shaul e Iris Elovitch. Ognuno di loro - in base alle restrizioni da coronavirus - sarà affiancato da un solo avvocato.

Gli altri legali - sia della difesa sia dell'accusa - insieme ai media saranno in salette attigue dove il dibattimento sarà teletrasmesso a circuito chiuso. Tutti avranno mascherine e dovranno rispettare il distanziamento sociale.

Il premier è incriminato per 3 inchieste: Caso 1000 (regali in cambio di favori); Caso 2000 (copertura benevola dal giornale 'Yediot Ahronot' in cambio di interventi su quotidiano rivale; Caso 4000 (il più grave) corruzione di un tycoon tv in cambio di copertura mediatica favorevole.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.