Navigation

Italia: lite per proprietà, trancia braccio a vicina con motosega

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 giugno 2011 - 18:31
(Keystone-ATS)

Nel corso di una lite scoppiata per il contestato confine tra due proprietà, ha imbracciato una motosega e ha colpito la vicina tranciandole un braccio. È accaduto a Monteforte Irpino, alle porte di Avellino.

Soltanto il tempestivo intervento di una pattuglia in servizio della Guardia di Finanza di Baiano (Avellino) ha evitato conseguenze ancora più gravi. L'uomo, di 67 anni e residente a Monteforte, alla vista dei militari si è dato alla fuga.

Dopo aver soccorso la donna, una 70enne del posto, che è stata ricoverata in ospedale con prognosi riservata, i militari hanno rintracciato il feritore anche grazie alla collaborazione dei numerosi testimoni che avevano assistito impotenti all'aggressione: l'uomo si era nascosto nella cantina di un casolare di sua proprietà, poco lontano dal centro abitato e si è consegnato senza opporre resistenza prima di essere trasferito nel carcere avellinese di Bellizzi con l'accusa di tentato omicidio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.