ROMA - Dal prossimo anno scolastico in Italia scatterà il tetto del 30% per gli alunni stranieri nelle classi. Lo prevede una nota inviata dal Ministero dell'istruzione a tutte le scuole. Il limite previsto entrerà in vigore in modo graduale: verrà infatti introdotto a partire dalle prime classi della scuola primaria.
"Stabilire un tetto - ha spiegato la ministra dell'istruzione Mariastella Gelmini - è un modo utile per favorire l'integrazione, perché grazie a questo limite si evita la formazione di 'classi ghetto' con soli alunni stranieri".
La nota ("Indicazioni e raccomandazioni per l'integrazione di alunni con cittadinanza non italiana") prevede che il ministero assegnerà risorse finanziarie ad hoc alle scuole per l'inserimento di bambini stranieri e ulteriori finanziamenti saranno previsti per le scuole dei territori con alta presenza di cittadini stranieri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.