Navigation

Libia: bulldozer demoliscono compound Gheddafi a Tripoli

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2011 - 14:51
(Keystone-ATS)

Due bulldozer protetti da uomini armati hanno iniziato a demolire le mura intorno al compound di Muammar Gheddafi a Tripoli. "Vogliamo distruggere ogni cosa che sia appartenuta al Gheddafi", e "Dio è grande e questo è per il sangue dei martiri", hanno detto alla Reuters alcuni degli uomini che si trovano sul posto.

Il fortino di Bab al Aziziya, grande circa sei chilometri quadrati, era stato sia la casa che il quartier generale dell'ex leader libico nella capitale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?