Navigation

Libia: pro-Gheddafi entrano nuovamente a Zawiya, Al Jazira

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2011 - 13:13
(Keystone-ATS)

Forze pro-Gheddafi sono nuovamente entrate nella città di Zawiya. Lo afferma al Jazira sul suo sito online che riferisce anche di rinforzi per i governativi provenienti da Tripoli secondo fonti dei rivoltosi.

Questa mattina insorti hanno affermano di aver respinto un attacco scatenato all'alba delle forze pro-Gheddafi con carri armati che però poi si sarebbero ritirati dal centro cittadino.

L'impressione fra i ribelli è che le forze fedeli a Gheddafi si preparino a sferrare un nuovo attacco su Zawiya dopo quello lanciato con i mezzi corazzati all'alba, che sono stati poi riposizionati fuori dal centro abitato, da dove hanno cannoneggiato la città.

A metà mattinata Zawiyah appare circondata dalle forze governative, che hanno allestito posti di blocco a soli tre chilometri dal centro.

I ribelli affermano, per bocca di un portavoce, di aver respinto l'attacco del mattino e di aver "catturato tre veicoli corazzati per trasporto truppe, due carri armati e un pick-up armato dopo un'ora e mezza di combattimenti".

Le forze governative "sono entrate a Zawiya alle 6 del mattino con ingenti forze, centinaia di soldati con carri armati. I nostri hanno combattuto...Abbiamo vinto", ha raccontato alla Reuters il portavoce, Yussef Shagan. "Gheddafi non entrerà mai in questa città", dice Ibrahim, un ribelle

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?