I 27 leader della Unione europea sono "profondamente preoccupati per gli attacchi sui civili" in Libia. Assicurano che sono pronti a fare "tutti i passi necessari" per fermarli e dichiarano che "i responsabili saranno chiamati a risponderne e ne pagheranno le conseguenze".

Lo ha detto il presidente permanente della Ue, Herman Van Rompuy, al termine del Consiglio dei capi di Stato e di governo della Ue dedicato alla crisi libica

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.