Navigation

Libia:Cameron, imporre sanzioni su petrolio Tripoli

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2011 - 18:32
(Keystone-ATS)

Il premier britannico David Cameron al termine del Consiglio europeo dei capi di Stato e di governo ha lanciato un appello all'Unione europea e alla comunità internazionale affinché si impongano "sanzioni" all'industria petrolifera libica.

Cameron ha specificato che la compagnia nazionale petrolifera libica deve essere aggiunta alla lista delle cinque società e 27 persone i cui beni sono stati congelati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?