Navigation

Libia:miliziani Gheddafi uccidono feriti ospedali

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2011 - 16:35
(Keystone-ATS)

Esponenti dei "comitati rivoluzionari" al soldo di Muammar Gheddafi fanno irruzione negli ospedali di Tripoli e uccidono i feriti che hanno manifestato contro il regime. A riferirlo è una fonte medica, citata da Sliman Bouchuiguir, segretario generale della Lega libica per i diritti umani.

"Esponenti dei 'comitati rivoluzionarì al soldo di Muammar Gheddafi hanno fatto irruzione negli ospedali di Tripoli e hanno ucciso i feriti, quelli che avevano manifestato contro il regime. Hanno portato via i cadaveri, per farli scomparire, forse per bruciarli, perchè sanno che si stanno avvicinando giornalisti stranieri. I medici, che si sono opposti, sono stati minacciati. È avvenuto ieri e l'altro ieri".

È lo scenario raccapricciante descritto all'agenzia missionaria MISNA dal rappresentante del Fidh. L'informazione, dice, gli è stata riferita da una fonte medica dell'ospedale centrale di Tripoli, uno dei quattro o cinque nosocomi della capitale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?