Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Logitech ha realizzato nel terzo trimestre dell'esercizio 2010/11 un giro d'affari record di 754 milioni di dollari, con un incremento del 22% rispetto al periodo settembre-dicembre 2009. Escludendo gli effetti dei cambi la progressione, favorita dal successo di "tablet" come l'iPad, si attesta addirittura al 26%.

L'utile netto ammonta a 65 milioni di dollari, rispetto a 57 milioni un anno prima. L'utile operativo si è portato da 58 a 76 milioni, ha comunicato oggi il leader mondiale delle periferiche per computer. Gli analisti si attendevano in media un utile netto di 66 milioni e un fatturato di 717 milioni.

Le vendite al dettaglio, che garantiscono la maggior parte delle entrate, sono cresciute del 17%, grazie a un incremento del 52% in Asia e del 31% nelle Americhe. Le vendite dirette all'industria (OEM) sono salite del 18%.

"Siamo molto soddisfatti della nostra performance nel terzo trimestre, che include il nostro miglior fatturato trimestrale e una crescita solida su un anno, sia a livello di giro d'affari che di utile operativo", afferma il presidente della direzione di Logitech, Gerald Quindlen, citato nella nota.

Per l'intero esercizio, che si chiuderà a fine marzo, il gruppo vodese ha rivisto al rialzo le stime: ora si attende vendite comprese tra 2,40 a 2,42 miliardi di dollari, contro 2,35-2,40 miliardi in precedenza. L'utile operativo previsto resta compreso tra 170 e 180 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS