Navigation

Nigeria: rapiti nel delta sei dipendenti locali dell'Agip

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2014 - 16:43
(Keystone-ATS)

Quattro poliziotti sono stati uccisi nella regione petrolifera del Delta del Niger, nel sud della Nigeria, da uomini armati arrivati a bordo di fuoristrada e fuggiti portando con sè sei dipendenti della filiale locale della compagnia petrolifera Agip.

Lo hanno reso noto le forze dell'ordine, precisando che l'attacco é avvenuto venerdì a Nembe Creek, nello Stato di Bayelsa. I poliziotti uccisi erano di scorta a un battello con a bordo i dipendenti Agip che sono stati sequestrati. Nel Delta del Niger ha sede la più importante industria petrolifera dell'Africa, con più di due milioni di barili di greggio estratti al giorno. Per anni la regione é stata teatro di scontri e violenze.

La situazione é diventata più stabile dopo un accordo, comprensivo di amnistia, firmato nel 2009 con i ribelli della regione. Ma la criminalità continua a essere forte, con ripetuti furti di greggio e sequestri di lavoratori delle compagnie petrolifere. Questi ultimi di solito vengono rilasciati sani e salvi dopo il pagamento di un riscatto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?