Navigation

Nobel Pace: premio assegnato a Liu Xiaobo

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2010 - 14:06
(Keystone-ATS)

OSLO - Il Nobel per la Pace è stato assegnato al dissidente cinese Liu Xiaobo dal presidente del Comitato per il Nobel nella cerimonia a Oslo. Per lui c'era una sedia vuota.
Liu Xiaobo "ci ricorda Nelson Mandela": ha detto presidente del Comitato per il Nobel, Thorbjoern Jagland, nel discorso sull'assegnazione del Nobel per la Pace al dissidente cinese durante la cerimonia a Oslo. Nel ricordare come spesso i Nobel per la Pace abbiano creato attriti e frizioni con alcuni regimi, Jagland ha detto che il premio "non viene mai assegnato per offendere", ma piuttosto per "mettere in relazione diritti umani, democrazia e pace" e che viene assegnato a "persone che a grande rischio" hanno lottato "per tutti noi" e che in quanto tali "meritano l'appoggio di tutti".
In una dichiarazione diffusa negli Stati Uniti prima dell'alba Il presidente americano Barack Obama ha chiesto la liberazione del dissidente cinese incarcerato e Nobel per la Pace Liu Xiaobo, dicendo che rappresenta "valori universali". Liu Xiaobo merita il Nobel della pace molto più di me l'anno scorso, ha aggiunto il presidente degli Stati Uniti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?