Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Tra i responsabili diretti degli attacchi dell'11/9 ci sono anche "alcun segmenti" dell'Amministrazione Usa "che li hanno orchestrati per salvare il regime". Lo ha detto il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad nel suo intervento ieri a New York all'Assemblea Generale dell'Onu.
La parole di Ahmadinejad hanno provocato l'uscita dalla sala di una serie di delegazioni occidentali, guidata dagli Usa.
Secondo il presidente iraniano, accanto alla teoria ufficiale di un attacco terroristico ce n'è una che si potrebbe definire un complotto e cioè che "alcuni segmenti all'interno del governo Usa hanno orchestrato gli attacchi per rilanciare l'economia americana in declino e le sue estensioni in Medio Oriente, per salvare il regime sionista".
Ahmadinejad si è detto convinto che "la maggioranza del popolo americano, com'anche una maggioranza di nazioni e di politici intorno al mondo condividono questa visione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS