Navigation

Papa: accetta dimissioni arcivescovo di Filadelfia Rigali

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 luglio 2011 - 12:33
(Keystone-ATS)

Il Papa ha accettato le dimissioni dell'arcivescovo di Filadelfia, cardinale Justin Rigali, in base al comma 1 del canone 401, cioè per limiti di età. Rigali infatti ha compiuto ad aprile dell'anno scorso i 75 anni prescritti dalla Chiesa per lasciare l'incarico in diocesi. A succedere a Rigali sarà mons. Charles Chaput, finora arcivescovo di Denver. Nato nel 1944, è membro di una tribù nativa americana.

Nei giorni scorsi il "National Catholic Reporter" aveva ipotizzato che Benedetto XVI intendesse accogliere a breve le dimissioni dell'arcivescovo di Filadelfia, che ha dovuto affrontare pesanti critiche da febbraio, quando un report del Grand Jury aveva lanciato l'accusa secondo cui l'arcidiocesi di Filadelfia non era riuscita a fare chiarezza su accuse di abusi sessuali contro 37 sacerdoti e a punire i responsabili.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?