Navigation

Pro Helvetia assegna borse composizione, anche a un ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 luglio 2011 - 11:28
(Keystone-ATS)

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia assegna quest'anno borse di composizione a 18 musicisti. Fra questi figura anche il ticinese Oscar Bianchi. I contributi, per un ammontare complessivo di 168'000 franchi, coprono un'ampia gamma di stili: musica contemporanea, improvvisazione, opere per ensemble amatoriali e musica pop.

Per quattro dei progetti prescelti sono già in programma impegni all'estero. È il caso in particolare del quartetto d'archi di Oscar Bianchi, di Lamone Cadempino, che sarà eseguito a Berlino e a Huddersfield, in Inghilterra, sottolinea Pro Helvetia in una nota.

Le borse consentono a compositori e musicisti di creare nuove opere. Per il 2011 sono pervenute 51 candidature. I 18 musicisti selezionati ricevono compensi che variano fra i 4000 e i 15 mila franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.