Navigation

Procura federale: stop inchiesta contro ex presidente Paraguay

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2010 - 16:45
(Keystone-ATS)

BERNA - Il Ministero pubblico della Confederazione ha archiviato il procedimento per sospetto riciclaggio avviato contro Luis Gonzalez Macchi, presidente del Paraguay dal 1999 al 2003. Non sono infatti emerse prove sufficienti, ha detto la portavoce della procura federale Jeannette Balmer.
L'inchiesta ruotava attorno a un conto bancario, aperto nel 1999 a Zurigo e sul quale erano stati depositati 1,2 milioni di franchi di dubbia origine.
Nel dicembre del 2006 l'ex presidente era stato condannato in patria a otto anni di carcere e a una multa di oltre un milione di franchi per appropriazione indebita. In seconda istanza era stato però assolto. Il proscioglimento è stato confermato in cassazione dalla Corte suprema di giustizia lo scorso anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?