Navigation

Rep. Ceca: elezioni parziali Senato, vincono socialdemocratici

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2010 - 18:42
(Keystone-ATS)

PRAGA - Vittoria del partito socialdemocratico Cssd, all'opposizione, al secondo turno delle elezioni per un terzo dei seggi del Senato nella Repubblica Ceca lo scorso fine settimana.
In base ai risultati, il Cssd ha ora la maggioranza alla Camera alta del Parlamento ceco: vincendo in 12 dei 27 collegi in lizza si sono assicurati 41 seggi degli 81 totali del Senato. I Civici democratici (Ods) del premier Petr Necas, principale partito di governo, di centrodestra, hanno preso solo otto seggi. Gli alleati di coalizione di Top 09 ne hanno ottenuti due mentre gli altri alleati di Affari pubblici (Vv) non hanno vinto nessun seggio.
Con la maggioranza socialdemocratica, il Senato potrà ora rallentare di quattro, cinque settimane l'iter di approvazione delle riforme di austerità promosse dal governo Necas. Le leggi respinte dal Senato torneranno alla Camera dove la coalizione di governo di centrodestra (Ods, Top 09, e Vv) mantiene la solida maggioranza di 118 deputati su 200 in tutto, e potranno alla fine comunque essere adottate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?