Navigation

Ristorazione: un padrone su quattro non versa correttamente la 13ma

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 settembre 2010 - 14:44
(Keystone-ATS)

BASILEA - Nel settore alberghiero e della ristorazione, il contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) non viene sempre rispettato: un imprenditore su quattro non versa la tredicesima mensilità o non lo fa nel modo corretto.
È quanto indicano i risultati di un'ispezione pubblicati oggi, realizzata in 2000 ristoranti e alberghi di tutta la Svizzera da parte dell'Ufficio di controllo del CCNL. La ricerca ha anche evidenziato che, come lo scorso anno, l'81,5% delle aziende rispetta i minimi salariali.
Il CCNL è stato stipulato fra le organizzazioni professionali GastroSuisse, hotelleriesuisse, Swiss Catering Association e i sindacati Hotel & Gastro Union, UNIA e Syna.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?