Navigation

Rom: Reding insiste, mai più deportazioni in Europa

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2010 - 16:53
(Keystone-ATS)

STRASBURGO - "La settimana scorsa non ho mai parlato di alcun gruppo etnico o religioso. Ma ho detto che abbiamo costruito l'Europa su certi valori, per evitare che non fossero mai più deportate famiglie intere per colpire un individuo la cui attività non piaceva ad un governo". Lo ha detto Viaviane Reding in una conferenza stampa tenuta all'Europarlamento a Strasburgo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?