Navigation

Russia: Caucaso; agente servizi segreti ucciso da autobomba

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2012 - 14:02
(Keystone-ATS)

Un agente dei servizi segreti russi (Fsb) è morto in ospedale dopo essere rimasto gravemente ferito dall'esplosione di un'autobomba a Nazran, nella repubblica caucasica dell'Inguscezia. Lo fa sapere l'agenzia Itar-Tass. La bomba è esplosa attorno alle 8.40 del mattino, quando Ruslan Iandiiev, questo il nome dell'agente, stava andando a lavoro in auto assieme alla moglie. La donna è rimasta ferita, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?