Navigation

Russia: San Pietroburgo, segretaria decapitata in ufficio

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2010 - 09:56
(Keystone-ATS)

MOSCA - Una donna di 59 anni impiegata come segretaria della facoltà di medicina dell'Università di San Pietroburgo è stata trovata decapitata nel suo ufficio. Lo riferisce la stampa russa. In base a quanto si è appreso, a fare la macabra scoperta sono stati i colleghi della vittima che entrando nell'ufficio hanno trovato il cadavere senza testa sul pavimento.
L'assassino, Siu Tsen, studente cinese nella stessa università, si è costituito al consolato un'ora dopo l'omicidio. Agli inquirenti ha solo raccontato di essere rimasto senza soldi e che non poteva più proseguire gli studi, rifiutandosi di fornire altre spiegazioni. La polizia non è ancora riuscita a ritrovare la testa della vittima.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?