Navigation

Russia-Ucraina: femministe in topless contro Putin a Kiev

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2010 - 17:30
(Keystone-ATS)

MOSCA - Cinque attiviste del movimento femminista ucraino Femen hanno protestato oggi in topless nel centro di Kiev contro la visita del premier russo Vladimir Putin.
Le donne hanno manifestato contro quella che definiscono "l'azione di espansione russa nello spazio politico, economico e culturale dell'Ucraina" brandendo cartelli e urlando slogan come "Non ci daremo ai nani del Cremlino", con riferimento alla statura fisica sia di Putin sia del presidente russo Dimitri Medvedev, oppure "L'Ucraina non è Alina", dal nome della presunta amante di Putin, la ginnasta russa Alina Kabaieva.
Le attiviste hanno dichiarato che "ogni visita del fratello maggiore (in Ucraina) favorisce il rafforzamento delle pressioni delle autorità ucraine sulla libertà di parola e di espressione nel Paese".
Putin è giunto oggi in visita ufficiale a Kiev dove incontrerà l'omologo Nicolai Azarov e terrà colloqui su vari temi bilaterali tra cui la questione delle forniture del gas russo all'Ucraina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?