Navigation

Sakineh: giudice Iran, rilascio menzogna media stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2010 - 17:13
(Keystone-ATS)

TEHERAN - Il procuratore di Tabriz, nel nord-ovest dell'Iran, ha detto che la notizia del rilascio di Sakineh Mohammdi-Ashtiani è "un'assoluta menzogna", diffusa dai mezzi di stampa stranieri con "finalità politiche". Lo riferisce l'agenzia Irna.
"La signora Mohammadi-Ashtiani è ancora in carcere, è in buona salute, non ci sono novità sulla sua situazione giudiziaria e la notizia della sua liberazione è un'assoluta menzogna", ha detto il magistrato, Mussa Khalillollai.
"La stampa straniera - ha aggiunto il procuratore di Tabriz - di tanto in tanto ha bisogno di aggiungere nuova benzina alle sue motivazioni politiche e quindi torna a parlare di questo caso".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?