Navigation

Scoperto paesaggio dietro 'La Madonna del Granduca' di Raffaello

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 dicembre 2010 - 17:04
(Keystone-ATS)

ROMA - C'è un paesaggio sotto il fondo nero che avvolge la figura della Vergine del celebre dipinto di Raffaello 'La Madonna del Granduca'. A rivelarlo è stata una diagnosi condotta di recente sulla tavola dall'Opificio delle pietre dure di Firenze. L'analisi alla Fluorescenza x, una radiazione che analizza la componente chimica del pigmento, ha dimostrato infatti che lo sfondo è posteriore alla Vergine con il Bambino. A darne conto è stato oggi Il Corriere della Sera che si sofferma così sull'opera esposta a Palazzo Pitti a Firenze.
Inoltre una recente radiografia ha permesso di definire l'immagine di sfondo dipinta da Raffaello: un interno di stanza, una finestra, forse una balaustra e, oltre questa, a destra un paesaggio. Esiste, per giunta, un dipinto del pieno XVI secolo che riecheggia 'La Madonna del Granduca', e che mostra la Vergine con alle spalle un davanzale e un ampio paesaggio.
Ciò dimostrerebbe che fino ad allora lo sfondo originale del quadro doveva essere visibile. Secondo le recenti analisi fisiche il fondo nero potrebbe essere stato aggiunto nel XVII secolo. Comunque la prima copia che è stata fatta dell'opera d'arte, realizzata nel 1803 mostra già il fondo scuro. Lo scontornare col nero la figura della Madonna ha impedito di comprendere a pieno il dialogo di Raffaello con Leonardo (anche lui amante dei paesaggi), che culmina fra il 1505 e il 10506.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.