Navigation

SG: mangiavano a sbafo nei ristoranti, coppia ammette 26 casi

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2011 - 13:28
(Keystone-ATS)

La polizia sangallese ha identificato una coppia che da settimane mangiava a sbafo nei ristoranti del cantone e nelle regioni vicine. I due - 21 anni lei, 44 anni lui, entrambi svizzeri - operavano sempre allo stesso modo: nei locali ordinavano diverse vivande, uscendo all'aperto più volte fra una portata e l'altra per fumare una sigaretta, ma al momento del dessert non facevano più ritorno.

I fermati hanno ammesso 26 casi di ciò che il Codice penale chiama "frode dello scotto" - 10 a San Gallo, 8 a Zurigo, 3 a Glarona e 5 a Svitto - e hanno giustificato il loro comportamento adducendo la mancanza di denaro. In realtà però non si limitavano a pasti modesti: nella gran parte dei casi gli esercenti sono stati infatti gabbati per 150-200 franchi. La polizia è riuscita a risalire a loro grazie alle precise descrizioni fornite dai ristoratori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?