Navigation

Siria: governo, creata commissione per nuova legge elettorale

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2011 - 16:12
(Keystone-ATS)

Il governo siriano ha deciso di creare una commissione ad hoc per l'elaborazione di una nuova legge elettorale che riferisca, entro due settimane, i risultati al presidente Bashar al-Assad. Lo ha riferito l'agenzia ufficiale Sana.

Nella nota diffusa dalla Sana si precisa che la commissione è incaricata di redigere una bozza di legge da adottare nelle elezioni generali (legislative). La commissione è composta da otto membri, compreso il presidente, Najem Ahmad, attuale sottosegretario alla giustizia. Tra gli altri membri figura il sottosegretario agli interni e docenti della facoltà di legge di Damasco.

I manifestanti, gli attivisti e i dissidenti chiedono una legge elettorale che consenta consultazioni presidenziali, legislative e amministrative libere e aperte alla competizione di più candidati e non dominate dal Baath, il partito al potere da 48 anni e che, in forza di un articolo della costituzione, gode del monopolio sulla vita politica del paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?