Navigation

Somalia: Onu, via libera a risoluzione GB, avanti missione

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2011 - 18:55
(Keystone-ATS)

Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha approvato all'unanimità la risoluzione sulla Somalia promossa dalla Gran Bretagna.

Con il documento, ottenuto dall'agenzia stampa Ansa, i Quindici hanno dato il via libera alla proroga per altri dodici mesi dell'Amisom, la missione dell'Unione africana nel paese, impegnata dal 2007 nelle attività di peacekeeping approvate dalle Nazioni Unite. L'Amisom rimarrà quindi operativa sul territorio somalo fino al 31 ottobre 2012.

I Quindici condannano gli attacchi contro i civili e chiedono l'immediata cessazione di ogni tipo violenza, in primo luogo gli abusi messi in atto ai danni di donne e bambini. I membri del Consiglio di Sicurezza esprimono forte preoccupazione per le continue violazioni dei diritti umani in atto nel paese e pongono l'accento sulla necessità che i colpevoli non rimangano impuniti e vengano giudicati in tribunali ad hoc.

Nel testo della risoluzione è previsto anche che il segretario generale Ban Ki-moon effettui ogni quattro mesi un rapporto su tutti i punti previsti nel documento. I Quindici chiedono a Ban di continuare il processo di dialogo con il governo federale di transizione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?