Navigation

Studio: italiani sempre più dipendenti da auto

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2010 - 13:16
(Keystone-ATS)

ROMA - Per gli spostamenti gli italiani sono sempre più dipendenti dai mezzi motorizzati, soprattutto dalle auto. Secondo i dati resi noti dall'Associazione Nazionale dei Rivenditori Specialisti di Pneumatici in base a una ricerca effettuata su un campione di popolazione di età compresa tra 14 e 80 anni, nel 2009 il 79,4% degli spostamenti è avvenuto con mezzi motorizzati, con un aumento di 0,4 punti rispetto al 2008.
Tra i mezzi motorizzati quello più usato rimane l'auto. Infatti la quota degli spostamenti avvenuti in automobile è cresciuta di 2,2 punti, passando dall'82% all'84,2% sul totale degli spostamenti avvenuti con un mezzo motorizzato.
A questo aumento corrisponde un lieve calo degli spostamenti avvenuti in moto (dal 5,7% al 5,3%) ed un calo più accentuato degli spostamenti con i mezzi pubblici, che perdono 1,8 punti passando da una quota del 12,3% al 10,5%. Di contro gli spostamenti a piedi o in bici sono diminuiti, passando dal 21% al 20,6%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.