Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Gli affari nel ramo dell'assicurazione sulla vita presenta un grande potenziale, secondo uno studio di Swiss Re. In Europa le lacune assicurative sono stimate a 10'000 miliardi di euro.
Tale somma risulta dalla differenza di quanto avrebbero a disposizione i superstiti in caso di morte precoce e la somma che si sarebbe dovuta assicurare per sopperire alle loro necessità finanziarie, si legge in una nota odierna di Swiss Re. I premi supplementari per le compagnie ammonterebbero a 25 miliardi di euro all'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS