Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BAGHDAD - I due capi di Al Qaida in Iraq sono stati uccisi. Lo ha affermato il primo ministro iracheno uscente, Nuri al Maliki. L'operazione dei servizi segreti avrebbe colpito Abu Ayyub Al-Masr.
Oltre ad Al Masri, secondo quanto ha annunciato il premier al Maliki, nel corso dell'operazione dei servizi di intelligence è stato ucciso anche Abu Omar al Baghdadi, il leader di un'alleanza di gruppi terroristi con a capo al Qaida, il cosiddetto Stato islamico in Iraq.
Dopo l'uccisione nel giugno 2006 dell'allora leader di al Qaida in Iraq, il giordano Abu Mussab al Zarqawi e la nomina del suo successore, l'egiziano Abu Ayyub al Masri, il nome di al Baghdadi, messo a capo dello Stato islamico in Iraq che comprende lo stesso gruppo di al Masri, è stato legato a innumerevoli attentati che hanno causato migliaia di vittime.

SDA-ATS